FARM.STRAMPELLI SAS DEL DR. NICOLA

registrati farmacia promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Curare l'ipertensione

Obiettivo della cura dell’ipertensione arteriosa è la riduzione dei valori pressori e del rischio di ammalare di malattie cardiovascolari.

La riduzione della pressione deve essere ottenuta gradualmente per prevenire la spossatezza che nei primi giorni la riduzione della pressione può causare ed il rischio di compromettere la perfusione degli organi (cervello, cuore, reni, eccetera). Opportuni provvedimenti igienico-dietetici e farmaci antipertensivi consentono di ottenere una riduzione della pressione nei casi in cui sia presente ipertensione.

Le misure igienico-dietetiche prevedono:

  • aumento dell’attività fisica (camminare, andare in bicicletta, palestra)
  • riduzione del peso corporeo con una adeguata dieta ipocalorica nel caso di obesità
  • riduzione del consumo di sale con i cibi.

Questi provvedimenti riducono la pressione di pochi millimetri di mercurio, richiedono un costante impegno, una forte motivazione individuale ma consentono di ottenere effetti vantaggiosi a lungo termine anche su altri fattori di rischio spesso associati all’ipertensione, come l’obesità, l’ipercolesterolemia e il diabete.

Si traducono quindi in una riduzione del rischio cardiovascolare globale del paziente, inoltre, consentono un ricorso più contenuto ai farmaci.

I farmaci che abbassano la pressione arteriosa

I farmaci antiipertensivi sono molto numerosi ed agiscono attraverso meccanismi diversi e ben conosciuti. Le categorie più importanti sono i diuretici, beta bloccanti, ACE inibitori, i calcioantagonisti, gli alfabloccanti e gli antiadrenergici centrali, solitamente sono farmaci efficaci e ben tollerati.

Quale farmaco è più efficace?

Un solo farmaco a volte è insufficiente per ottenere un buon controllo pres-sorio, per cui spesso si deve ricorrere ad una terapia di associazione, che prevede l’assunzione di due o più farmaci. Alcune associazioni di farmaci antiipertensivi sono già presenti nella prepa-razione commerciale. Il programma terapeutico prevede di solito di iniziare con un farmaco, a cui, in caso di una risposta insoddisfacente, dopo qualche settimana se ne assocerà un altro, e poi un altro fino al raggiungimento del controllo pressorio ottimale. In caso di effetti collaterali, si cambierà il tipo di antiipertensivo. Va sottolineato infatti che alcuni degli effetti collaterali sono tipici di una sola categoria (vampate e gonfiore delle caviglie con i calcioantagonisti, tosse con ACE inibitori…).

Tali effetti collaterali non sono frequenti e non sono pericolosi, ma devono essere riferiti al medico, per modificare opportunamente la terapia e scegliere farmaci meglio tollerati. Un po’ di debolezza è la regola durante i primi giorni di cura, è dovuta alla riduzione della pressione e quasi sempre scompare rapidamente. La scelta del farmaco antiipertensivo iniziale dipende dall’esperienza del medico e dalle malattie presenti e pregresse del paziente.

Per molte condizioni cliniche sono raccomandate alcune particolari categorie di farmaci per iniziare la cura.

Condividi


Ti può interessare anche...

Siero acido ialuronico concentrato 40% - Azione filler 30ml

Conosci la linea dei farmacisti della rete +bene?

Cura della pelle

Il meraviglioso viaggio verso la vita

Il meraviglioso viaggio verso la vita porta a cambiamenti in vari ambiti e ti pone di fronte a situazioni nuove. Il nostro intento è di fornirti qualche suggerimento che ti accompagni durante la gravidanza e nei primi mesi accanto al tuo bambino.

Benessere

Crema viso idratante acido ialuronico e aloe vera - Azione filler

Trattamento viso - Idratazione

Cura della pelle

Cistite, impariamo a conoscerla

Per prevenire questo diffuso malessere è necessario agire all’origine del problema, a livello dell’intestino.

Benessere

Che tipo di pelle sei?

Per avere una pelle bella e luminosa bisogna seguire alcuni accorgimenti... Scopri tutti i segreti della tua pelle!

Cura della pelle

Il diabete si cura ma non si guarisce

Terapia della malattia diabetica.

Diabete

Disbiosi intestinale: molto comune ma poco considerata

L’intestino è un organo caratterizzato da complesse funzionalità: digestione, assorbimento, produzione anticorpi.

Alimentazione

Stop cistite!

La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria, un organo cavo, che mette in comunicazione i reni con l’esterno del corpo e ne raccoglie l’urina prodotta in attesa di eliminarla

Benessere

Lo svezzamento

Prima dello svezzamento, verso i 4-5 mesi, il tuo piccolo acquisisce nuove abilità.

Consigli

L'igiene del bambino

Dopo la nascita la pelle di un neonato si deve confrontare con un ambiente completamente nuovo, al contatto con l’aria e a temperature più basse.

Consigli

Il cambio del pannolino

I bambini hanno necessità di essere cambiati frequentemente, fino a 7-8 volte al giorno.

Consigli

L'importanza dell'allattamento naturale

L’allattamento al seno è una fase molto importante della vita del bambino e della mamma

Consigli

L'igiene e la cura del nasino durante il raffreddore

Durante il periodo invernale il raffreddore non risparmia nessuno, ed i bambini piccoli, a causa del loro sistema immunitario in via di sviluppo, sono spesso soggetti a contrarlo.

Consigli

Il rito del bagnetto

Il bagnetto, oltre alla funzione igienica, è soprattutto momento di relax, di coccole, di piacere e di intimità che il bambino condivide con mamma e papà.

Consigli

Cos'è il Diabete

Il diabete rappresenta la patologia cronica più diffusa al mondo.

Diabete

L'autocontrollo glicemico

La misurazione dei livelli di glucosio nel sangue avviene con l’ausilio di piccoli apparecchi elettronici, i glucometri.

Diabete

L'iniezione di insulina

Perché la terapia insulinica raggiunga i suoi obiettivi è necessario che l’iniezione sia eseguita in modo corretto.

Diabete

Prevenire le complicanze del Diabete

La diagnosi precoce del diabete permette di poter intervenire tempestivamente adottando un corretto stile di vita ed un adeguato controllo metabolico.

Diabete

Effetti del Diabete sulla pelle

Gli effetti del diabete a livello della pelle causano la caratteristica fragilità cutanea tipica di questa malattia.

Diabete