FARM.STRAMPELLI SAS DEL DR. NICOLA

registrati farmacia promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Onicomicosi

Si tratta di un’infezione causata da funghi ed è una delle più comuni malattie delle unghie dei piedi, soprattutto quella degli alluci (può colpire anche le mani, ma ciò avviene più raramente). Come tutti i disturbi delle unghie, anche micosi ungueali alterano la loro struttura: le unghie malate perdono la forza e la brillantezza originarie, l’elasticità ed il loro caratteristico colore rosato.

L’Onicomicosi rappresenta la patologia più comune delle unghie, rappresentandone fino al 50% dei problemi. La sua incidenza aumenta progressivamente con l’età fino a raggiungere una prevalenza del 20% tra i 40 e i 60 anni e superare il 40% nella popolazione anziana.

Fra i fattori che favoriscono l’insorgenza dell’Onicomicosi vi sono:

  • alcune condizioni specifiche come diabete, fumo, insufficienza vascolare periferica, psoriasi, malattie da immunodeficienza, farmaci immunosoppressori;
  • frequentare ambienti caldo-umidi come piscine e saune;
  • utilizzo di calze e/o scarpe che non lasciano traspirare il piede;
  • microtraumi alle unghie.

Un’unghia affetta da Onicomicosi è probabile che risulti scolorita (bianca, gialla o marrone), inspessita e fragile. L'unghia potrebbe anche sgretolarsi o persino staccarsi dal letto ungueale creando disagio quando si indossano le scarpe o si cammina. Questa condizione si traduce non solo in un problema estetico e fisico ma anche psicologico, con un impatto negativo sulla qualità della vita.

Se non opportunamente trattata, l’Onicomicosi può peggiorare con il passare del tempo rendendo più difficile il trattamento. Inoltre, un fungo infetto può contaminare calzini e scarpe e, quindi, infettare altre unghie e parti sane del piede.

L’eradicazione del fungo fin dai primi stati dell’infezione è pertanto fondamentale per migliorare l’aspetto dell’unghia e prevenire l’aggravarsi della patologia o il rischio di dover ricorrere al farmaco per uso orale.

Contrastare l’Onicomicosi

Se la micosi è già ad uno stadio avanzato, è invece bene rivolgersi direttamente al proprio medico curante. In farmacia, per trattare l’Onicomicosi, sono disponibili farmaci ad utilizzo topico a base di principi attivi antimicotici da applicare direttamente sulla superficie dell’unghia, come gli smalti medicati contenenti Amorolfina Cloridrato, in grado di penetrare e di diffondersi attraverso la lamina ungueale alterando la membrana cellulare del fungo ed eliminandolo.

Tali formulazioni sono da applicare una volta a settimana dopo aver preparato opportunamente l’unghia. Infatti, per massimizzare il trattamento, prima di applicare lo smalto medicato, è consigliabile rimuovere il più possibile l’unghia infetta per permettere al principio attivo di penetrare più facilmente.

Durante il trattamento è importante mettere in atto precazioni per evitare la diffusione dell’infezione ad altre unghie. Per questo motivo, all’interno delle confezioni di questi farmaci sono spesso presenti strumenti monouso: lime apposite per preparare le unghie, tamponi detergenti per eliminare i residui di unghia infetta e spatole per applicare lo smalto medicato. Per quanto riguarda la durata del trattamento, bisogna armarsi di pazienza.

Le unghie crescono molto lentamente, pertanto potrebbero volerci da 2 a 3 mesi di trattamento prima di notare un miglioramento. Tuttavia, è importante proseguire il trattamento fino alla completa risoluzione dell’infezione e rigenerazione dell’unghia (ovvero circa 6 mesi per le unghie delle mani e da 9 a 12 mesi per le unghie dei piedi): si vedrà man mano l’unghia sana crescere con il ridursi dell’unghia malata.

Prevenire l’Onicomicosi

Per ridurre il rischio di contrarre una micosi dell’unghia è importante lavare spesso mani e piedi, non usare asciugamani o forbici per le unghie altrui, disinfettare gli strumenti per la manicure o la pedicure dopo ogni utilizzo, lavare gli asciugamani a 60°. Si raccomanda, inoltre, di evitare di indossare per molte ore scarpe strette e di non camminare scalzi in piscina e in ambienti pubblici caldo-umidi.

Condividi


Ti può interessare anche...

Le cistiti ricorrenti e la prevenzione

Si definisce cistite ricorrente, la cistite che si manifesta almeno 3 volte l’anno.

Benessere

Stop Cistite!

La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria, un organo cavo, che mette in comunicazione i reni con l’esterno del corpo e ne raccoglie l’urina prodotta in attesa di eliminarla.

Benessere

Siero acido ialuronico concentrato 40% - Azione filler 30ml

Conosci la linea dei farmacisti della rete +bene?

Cura della pelle

Crema viso idratante acido ialuronico e aloe vera - Azione filler

Trattamento viso - Idratazione

Cura della pelle

Il meraviglioso viaggio verso la vita

Il meraviglioso viaggio verso la vita porta a cambiamenti in vari ambiti e ti pone di fronte a situazioni nuove. Il nostro intento è di fornirti qualche suggerimento che ti accompagni durante la gravidanza e nei primi mesi accanto al tuo bambino.

Benessere

I sintomi e la cura della Cistite

Il sintomo maggiormente riportato è la necessità di urinare spesso, quindi prima che la vescica si riempia.

Benessere

Che tipo di pelle sei?

Per avere una pelle bella e luminosa bisogna seguire alcuni accorgimenti... Scopri tutti i segreti della tua pelle!

Cura della pelle

Un'accurata fotoprotezione: il solare è ideale se lo usi sempre

Oltre ai filtri stabili ad ampio spettro, altri aspetti appaiono altrettanto rilevanti per un’accurata fotoprotezione.

Proteggi la tua pelle

Invecchiamento cutaneo e carcinogenesi

Invecchiamento cutaneo e carcinogenesi sono due facce della stessa moneta.

Proteggi la tua pelle

Il diabete si cura ma non si guarisce

Terapia della malattia diabetica.

Diabete

Disbiosi intestinale: molto comune ma poco considerata

L’intestino è un organo caratterizzato da complesse funzionalità: digestione, assorbimento, produzione anticorpi.

Alimentazione

L'igiene e la cura del nasino durante il raffreddore

Durante il periodo invernale il raffreddore non risparmia nessuno, ed i bambini piccoli, a causa del loro sistema immunitario in via di sviluppo, sono spesso soggetti a contrarlo.

Consigli

Malattie respiratorie croniche

La prevenzione è l'unico modo per assicurare una diagnosi precoce e avere assistenza sanitaria mirata.

Benessere

Cura dei sintomi da gastrite e reflusso gastro-esofageo

Alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare per alleviare i fastidi di questa patologia.

Alimentazione

Trattamenti anticaduta

L’obiettivo principale di questi trattamenti è quello di promuovere la durata della fase anagen.

Capelli

Il bruciore di stomaco in gravidanza

Un malessere diffuso di cui soffre il 40% delle donne in gravidanza.

Benessere

Stop cistite!

La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria, un organo cavo, che mette in comunicazione i reni con l’esterno del corpo e ne raccoglie l’urina prodotta in attesa di eliminarla

Benessere

Bruciore di stomaco e cattiva digestione

Due condizioni strettamente connesse, entrambe correlate alla secrezione dei succhi gastrici.

Alimentazione

Contrastare dolori muscolari e articolari

Sensazione spiacevole il dolore, anche se talvolta è difficile da alleviare rappresenta un meccanismo di difesa.

Benessere