FARM.STRAMPELLI SAS DEL DR. NICOLA

registrati farmacia promozioni consigli prodotti servizi carta fedeltà contatti chi siamo

Sovrappeso e obesità

Sovrappeso e obesità

Il sovrappeso e l’obesità non sono solo problemi estetici, ma soprattutto di salute, e influenzano non solo la qualità della vita, ma anche l’aspettativa di vita. Nei Paesi occidentali l’obesità rappresenta la seconda causa di morte prevenibile, dopo il fumo, perciò la prima nei soggetti non fumatori. La comunità scientifica è concorde nell’attribuire all’eccesso di peso un ruolo significativo nella patogenesi di numerose malattie metaboliche e degenerative, quali cardiopatie ischemiche, malattie cerebrovascolari, ipertensione, diabete, malattie respiratorie e osteoarticolari, steatosi epatica, calcolosi e alcuni tumori. Inoltre, secondo una recente ricerca, per gli obesi non sarebbero in agguato “solo” questi problemi, bensì anche disturbi psicologici come ansia e depressione. Per finire, ricordiamo che un peso eccessivo può comportare limitazioni della vitalità, discriminazione sociale, diminuzione della produttività lavorativa o scolastica.

L’impatto di un eccesso di alimentazione

Le stime suggeriscono che nelle regioni occidentalizzate, tra cui l’Italia, il 25-30% della popolazione presenta un certo grado di insulino-resistenza con le conseguenze sulla salute associate a questo squilibrio metabolico, come per esempio l’aumento della pressione sanguigna, del colesterolo, dei trigliceridi e possibilità di sviluppare diabete tipo2.

Ma che cos’è l’insulino-resistenza?

L’insulina, un ormone molto importante per la regolarizzazione del glucosio ematico, stimola il trasporto di glucosio dal sangue ai vari tessuti, come per esempio al muscolo scheletrico, che lo utilizza per darci energia, sotto forma di ATP (la benzina che utilizza il nostro organismo), di cui abbiamo bisogno per muoverci, fare sport e sentirci bene. L’insulino-resistenza indica l’incapacità delle cellule dell’organismo di legare l’insulina e di rispondere al segnale dell’ormone. Questa incapacità fa sì che il glucosio non possa essere assorbito e quindi utilizzato dalle cellule stesse. Di conseguenza, si ha una permanenza del glucosio nel sangue, che provoca l’innalzamento della glicemia e dell’insulina ematica. Di fatto, l’insulino-resistenza si instaura quando non facciamo abbastanza attività fisica e mangiamo cibi ricchi di zuccheri raffinati. Non a caso, individui con sovrappeso hanno un aumentato rischio di sviluppare insulino-resistenza e diabete di tipo 2. Ulteriormente, la distribuzione del grasso corporeo è correlata all’insulino-resistenza: è stato infatti evidenziato da più studi che l’obesità centrale o addominale (con tipica struttura “a mela”) è così strettamente associata all’insulino-resistenza che viene spesso considerata come un marker clinico per questo squilibrio metabolico. Per contrastare l’insulino-resistenza e coadiuvare la dieta per il controllo e la riduzione del peso in associazione ad un buon livello di attività fisica, possiamo supportare il nostro organismo con l’utilizzo di prodotti di origine naturale.

I rimedi naturali

Il mondo vegetale è ricco di componenti funzionali ad azione specifica che, in regimi di alimentazione controllata ed in sinergia con una regolare attività fisica, possono rappresentare un aiuto nell’ambito di un programma per il controllo del peso. Il loro utilizzo corretto, preferibilmente su consiglio di un esperto, può contribuire all’efficacia di programmi salutistici finalizzati ad una perdita graduale dei chili di troppo, con effetti duraturi nel tempo. In questi casi occorre prima di tutto cercare di moderare l’alimentazione (senza escludere nessuno dei principali gruppi di nutrienti), rivedere la distribuzione dei pasti nell’arco della giornata e anche, come ulteriore aiuto, ricorrere a prodotti naturali formulati con minerali specifici che coadiuvano il normale metabolismo dei macronutrienti, ricchi di fibre che comportano un maggiore senso di sazietà e contribuiscono a ridurre l’assorbimento delle calorie assunte con il cibo. Ad esempio, il cromo è un minerale che contribuisce al normale metabolismo dei macronutrienti e al mantenimento di livelli normali di glucosio nel sangue. Importante è inoltre l’utilizzo dell’estratto di caffè verde ricco in acido clorogenico. Svetol ® è l’estratto di caffè verde decaffeinato presente in alcune formule di supporto metabolico. Tale estratto è ben tollerato e presenta una composizione identificata e controllata. Il tè verde favorisce l’equilibrio del peso corporeo e il drenaggio dei liquidi corporei. Il pepe nero associato agli ingredienti sopradescritti ne può supportare l’assorbimento facilitandone l’azione. Invece, un innovativo complesso brevettato a base di Policaptil® agisce a livello intestinale formando un gel altamente viscoso che favorisce il controllo del picco glicemico dopo i pasti, riducendo la quantità e la velocità di assorbimento dei carboidrati. Ciò determina anche una riduzione del senso di fame e della sonnolenza dopo i pasti. Inoltre, con lo stesso meccanismo, limita l’assorbimento dei grassi, favorendo il transito intestinale e regolarizzando la consistenza delle feci. Oltre alle sostanze di origine vegetale, utili per controllare l’insulino-resistenza, abbiamo a disposizione una serie di estratti vegetali da cui si sono ottenuti complessi naturali brevettati che, grazie a simili meccanismi d’azione, forniscono supporto mirato nel controllare gli effetti legati all’assunzione di un eccesso di lipidi. Per assicurarsi una riduzione dell’assorbimento di lipidi, recentemente è stato immesso in commercio un prodotto a base del complesso Okranol®, costituito da fibre, che permette di inglobare i grassi assunti con l’alimentazione, favorendone l’espulsione con le feci. Per questa caratteristica del meccanismo d’azione, gli integratori di fibra per il controllo del peso vanno assunti prima dei pasti principali, in modo che le fibre si trovino nel tratto gastrointestinale contemporaneamente al cibo. E poiché l’efficacia delle fibre è direttamente proporzionale al loro grado di idratazione, è molto importante assumerle sempre con abbondante acqua (almeno 2 bicchieri grandi), preferibilmente a temperatura ambiente. Ricordiamo che le fibre hanno numerose proprietà benefiche sulla salute, grazie alla loro capacità di modificare la consistenza del contenuto digestivo, sono fondamentali per un corretto e fisiologico transito intestinale ed, inoltre, sono utili, ad esempio, nel controllo della glicemia e del colesterolo ematico. In caso di assunzione di farmaci, distanziare l’utilizzo delle fibre di almeno 3 ore.

Condividi


Ti può interessare anche...

Igiene intima specifica per ogni età

A seconda delle fasi della vita di una donna, la mucosa vaginale ha un pH diverso: neutro nelle bimbe, tendenzialmente acido in età fertile e lievemente basico in menopausa.

Consigli

Infezioni vaginali

Candidosi e vaginosi batterica sono condizioni molto comuni, scopri come trattarle e prevenirle.

Consigli

Infezioni delle vie urinarie

La cistite è un’infiammazione della vescica urinaria che mette in comunicazione i reni con l’esterno del corpo e ne raccoglie l’urina prodotta in attesa di eliminarla.

Consigli

Dolori mestruali

L'emicrania mestruale, comunemente definita come mal di testa da ciclo, colpisce più del 50% delle donne.

Consigli

Gravidanza e allattamento

E' il tempo dell’attesa della nascita di un figlio, caratterizzato da importanti cambiamenti psico-fisici che permettono un graduale adattamento alla nuova vita che si sta sviluppando.

Gravidanza

La menopausa

E' un momento di grandi cambiamenti e sconvolgimenti nonostante sia un percorso fisiologico della vita della donna che coincide con la scomparsa delle mestruazioni.

Menopausa

I principali disturbi della menopausa

Come conseguenza della diminuzione degli estrogeni si può osservare la comparsa di alcuni disturbi di natura fisica, emotiva e psicologica.

Menopausa

La salute ad ogni età

Ogni età della vita ha delle necessità nutrizionali specifiche. Scopri quali.

Alimentazione

L'importanza del profilo lipidico

E' un insieme di analisi del sangue utili a rilevare la concentrazione di particolari grassi o lipidi fondamentali per il sistema cardiovascolare.

Alimentazione

Proteggi il sistema cardiovascolare

L’ipertensione solitamente non dà sintomi, per tale motivo, l’unico modo per sapere se si è ipertesi è misurare la pressione.

Alimentazione

Ipernutrizione e iponutrizione

Malnutrizione significa mangiare poco o mangiare troppo o mangiare male.

Alimentazione

Il Ciclo del Capello

E’ normale perdere tutti i giorni un certo numero di capelli quando si tratta di un numero limitato e programmato.

Capelli

Le cause di una caduta eccessiva dei capelli

Oltre alla fisiologica caduta stagionale, esistono condizioni patologiche che determinano una perdita di capelli eccessiva.

Capelli

Trattamenti anticaduta

L’obiettivo principale di questi trattamenti è quello di promuovere la durata della fase anagen.

Capelli

Gli integratori per capelli

Lo stato di salute generale, l’alimentazione e l’ambiente in cui viviamo condizionano notevolmente l’attività delle cellule del bulbo pilifero.

Capelli

Diabete

Spesso il diabete è associato anche ad altri fattori di rischio cardiovascolare come ipertensione, dislipidemie, sovrappeso/obesità viscerale.

Consigli

L'igiene e la cura del nasino durante il raffreddore

Durante il periodo invernale il raffreddore non risparmia nessuno, ed i bambini piccoli, a causa del loro sistema immunitario in via di sviluppo, sono spesso soggetti a contrarlo.

Consigli

Cura dei sintomi da gastrite e reflusso gastro-esofageo

Alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare per alleviare i fastidi di questa patologia.

Alimentazione

Malattie respiratorie croniche

La prevenzione è l'unico modo per assicurare una diagnosi precoce e avere assistenza sanitaria mirata.

Benessere

Il bruciore di stomaco in gravidanza

Un malessere diffuso di cui soffre il 40% delle donne in gravidanza.

Benessere